Repubblica - 29 Novembre 2016

Firenze, gli americani si comprano l\'azienda degli aromi
Data:

29 Novembre 2016

Fonte:

Repubblica

Firenze, gli americani si comprano l\'azienda degli aromi

McCormick&Company, Inc., multinazionale statunitense, leader mondiale nel campo delle spezie e degli aromi, ha acquisito per circa 120 milioni di euro il 100% della società fiorentina Giotti spa, leader italiano nella produzione di aromi, 53 milioni di euro e Ebitda di poco inferiore a 7 milioni di euro nel 2015. McCormick aveva già rivelato l’anno scorso la mugellana Drogheria e Alimentari, leader italiano nel settore delle erbe, delle spezie e dei condimenti, dimostrando così di voler creare in Toscana un suo polo dell’agraoalimentare. Giotti spa si è avvalsa del supporto di Kon Group S.p.A. e di Laroma Jezzi & Partners, mentre McCormick & Co. è stata assistita da CP Advisors e Shearman e Sterling.
 
Quella di Giotti è la straordinaria parabola di un fantasioso barista dei primi del Nocecento che, partito dal centro storico di Firenze, ha costruito un’azienda all’avanguardia. Ma loro, i Giotti, si definiscono ancora artigiani evoluti, aromatieri attenti agli sviluppi tecnologici. La loro azienda, che ha lo stabilimento a Scandicci, ha raddoppiato il fatturato negli anni della crisi, da 22 milioni nel 2008 a 53 milioni del 2015, attraverso internazionalizzazione, diversificazione e, prima ancora, grazie al lavoro dei suoi “maestri dell’essenza”. Che hanno come capostipite un artigiano: si chiamava Enrico Giotti e nel 1928, a 30 anni, nel retrobottega del suo bar nel centro di Firenze, cominciò a dar sfogo alla passione di lambiccare con paste di arancio, limone e mandarino, essenze ed estratti solubili per acque gassate e i primi liquori. Scarica allegato