Finance Community - 01 Aprile 2016

CP Advisors affianca Gruppo Carlo Salvi nella vendita agli svizzeri Hatebur
Data:

01 Aprile 2016

Fonte:

Finance Community

CP Advisors affianca Gruppo Carlo Salvi nella vendita agli svizzeri Hatebur

Affiancato da CP Advisors, il Gruppo Carlo Salvi, attivo da 78 anni nella produzione e commercializzazione di macchine di alta precisione per lo stampaggio a freddo e semicaldo, passa al gruppo svizzero Hatebur.  
Con un fatturato di circa 25 milioni di euro e un EBITDA superiore ai 5 milioni, il Gruppo Carlo Salvi, fondato nel 1939 dal Sig. Carlo Salvi, genera oltre il 90% del business all’estero. I principali mercati includono Stati Uniti (46%), Germania (24%), UK (7%), Francia (7%) e Repubblica Ceca (4%).
Con più di 4.000 macchine installate in tutto il mondo, il Gruppo Carlo Salvi serve principalmente i mercati dell’ automotive, aerospaziale, elettronica e medicale a livello globale.

Oggi la società opera attraverso una sede produttiva di ultima generazione sita a Garlate (Lecco, Italia), dedicata all’attività di progettazione, R&D, produzione, assemblaggio e testing, e tre filiali commerciali internazionali a Sylvania (USA), Guangzhou (Cina) e Telford (UK).
In termini di vertical markets serviti, l’80% del business è automotive, 10% aerospaziale, 5% medicale e per il restante 5% applicazioni speciali.  
Il processo di vendita, si legge in una nota, ha visto coinvolti alcuni importanti player industriali e finanziari internazionali e italiani e dopo avere valutato attentamente i molteplici interessi ricevuti, l’imprenditore Sergio Ziotti ha scelto il gruppo svizzero Hatebur, complementare perché operativo nello sviluppo e nella commercializzazione di macchine stampatrici a caldo e di attrezzature di alta qualità.

Fondato nel 1930, il Gruppo Hatebur opera con proprie filiali in Svizzera, Cina, Giappone e Germania. La scelta del dott. Ziotti è stata dunque  «guidata da diverse considerazioni, la necessità di garantire l’indipendenza del Gruppo, la continuità del brand Carlo Salvi, il legale con il territorio, i livelli occupazionali e la volontà di favorire la creazione del più grande gruppo mondiale nelle settore delle macchine stampatrici con un fatturato di oltre 100 milioni di euro e con un range di prodotti e tecnologie completo e una copertura territoriale globale.Notevoli infatti sono le sinergie industriali, tecnologiche e commerciali che i due gruppi presentano».    
A originare l’operazione e a gestire l’intero processo di cessione, iniziato lo scorso ottobre, è stato il team di CP Advisors guidato da Marco Garro e Salvo Mazzotta. Hatebur è stata invece assistiti da Zetra International, con i partner svizzeri Claudio Steffenoni e Jens Pardey.  Scarica allegato